Paolo Danielli

vicesindaco
docente, 1977, Mendrisio

si ottiene con il dialogo

In Municipio dal 2018, mi occupo in particolare di cultura, sport e manifestazioni. Ho a cuore il rafforzamento del ruolo di polo regionale della nostra Città. 

Sposato, padre di tre bambini, docente, attivo in alcune associazioni e da due anni in Municipio. Un periodo impegnativo in cui ho potuto conoscere nuove realtà, toccare con mano la vitalità associativa, culturale e sportiva e approfondire alcuni aspetti critici della Città. Soprattutto ho potuto sentire da vicino difficoltà, desideri e attese provenienti dai cittadini.

Sono a disposizione con entusiasmo per un nuovo mandato in Municipio: potrò così portare avanti alcuni progetti basilari per la nostra Città quale polo regionale. Fra questi rientrano ad esempio l’ampliamento del centro sportivo Adorna, la realizzazione della piscina coperta regionale e la messa in rete dei musei.

Progetti che saranno possibili solo con il dialogo e il coinvolgimento dei cittadini e di tutte le forze politiche, grazie a una Città dalle finanze solide, capace di mantenere i servizi capillari e che sappia rispondere con concretezza e lungimiranza alle sfide attuali.

Francesca Luisoni

collaboratrice scientifica, 1981, Ligornetto

si crea con il dialogo

In Municipio dal 2019, mi occupo di pianificazione e di economia. Di Ligornetto ho in particolare a cuore il nostro territorio.

Occuparmi della gestione della nostra Città e dei suoi quartieri significa per me trovare soluzioni ai piccoli e ai grandi problemi quotidiani, prendersi cura del nostro passato, proporre progetti e immaginare la Mendrisio di domani. È una sfida appassionante e stimolante, possibile solo attraverso un dialogo e un confronto il più possibile aperti. E questo con un occhio attento e a tratti preoccupato al nostro territorio che ha oggi più che mai bisogno di soluzioni concrete e pragmatiche. Parchi urbani, spazi verdi, edificato di qualità, una mobilità lenta rafforzata e maggiori connessioni tra i quartieri. Una Mendrisio che possiamo immaginare di tenere viva solo se permetteremo ai piccoli commerci di sopravvivere in ogni quartiere e se continueremo a offrire le giuste condizioni economiche per sostenere tutte le attività presenti nel territorio. Solo così potremo continuare a erogare servizi e a garantire un’offerta culturale di qualità nel Borgo e nei suoi quartieri.

Manuel Aostalli

Family Officer, 1963, Arzo

si creano ponti con il dialogo

In Municipio da settembre 2020, mi occupo in particolare di Finanze e AIM. Ho a cuore una sana e lungimirante gestione delle risorse, sia finanziarie che come utilities, della nostra Città.

Sono nato a Lugano; sposato con Marialuisa, ho due figli. Professionalmente sono attivo nel settore della gestione delle risorse finanziarie, avendo fondato nel 2003 Londinium Family Office Ltd, un’attività di multi-family office legata alla strutturazione dei patrimoni privati delle diverse generazioni di famiglie di imprenditori.

L’esperienza in ambito politico è per me storia recente: solo nel 2010 sono entrato a far parte della Commissione di Quartiere di Arzo, da settembre 2011 come presidente. Da maggio 2014 sono diventato Consigliere Comunale, dapprima nella commissione Pianificazione e poi in Gestione. Sono infine capo dicastero Finanze e AIM dallo scorso mese di settembre. Sono altresì membro della Delegazione consortile della Protezione Civile del Mendrisiotto.

Metto a disposizione di Mendrisio la mia esperienza trentennale nel settore finanziario, dove ho potuto capire e fare miei concetti che ho potuto conoscere anche durante le mie lunghe esperienze lavorative a Londra e a Milano. In questo momento estremamente serio per la situazione economica delle nostre aziende e dei nostri concittadini, servono persone che abbiano le idee in chiaro sulle scelte da intraprendere e le strade da seguire.