“Tanto non cambia niente!”

di Daniele Raffa, lista 8, candidato 15

In questi giorni di campagna elettorale, parlando con la gente e leggendo i sondaggi, ho potuto capire che c’è ancora una gran parte di elettori che è convinta di votare “solo” le persone, tralasciando il voto di lista.

La motivazione che questi elettori danno per spiegare la loro scelta, nella maggior parte dei casi si riassume con la frase, “io ormai voto le persone, almeno so chi va su, se no non cambia mai niente”. Purtroppo, mi spiace dover dire a queste persone che è proprio la loro scelta a contribuire al fatto che non cambi mai niente.

Senza voto di lista infatti, i partiti non guadagnano seggi e quindi non possono aumentare o cambiare i propri rappresentanti in Gran Consiglio e in Consiglio di Stato.

Quindi, se si vuole dare il proprio contributo al paese e si vuole che le cose cambino, è necessario prima di tutto andare a votare e quando lo si fa è necessario esprimere la propria preferenza di lista.

Per quello che concerne il sottoscritto, per chi ancora non mi conoscesse, ribadisco la mia disponibilità ad incontrare ed ascoltare i cittadini che lo desiderassero (vedi artico sul cdt del …..). Inoltre posso dirvi che io non ho ne slogan ne gadget da regalare, ma ho tanta voglia di impegnarmi a favore della gente del nostro bel cantone.

Uno dei termini che, per esempio mi sta particolarmente a cuore, è l’inasprimento delle pene per chi commette reati di pedofilia o femminicidi. Trovo infatti inaccettabile che in una società civile come quella della nostra nazione e del nostro cantone, i carnefici possano condannare all’ergastolo le loro vittime (queste ultime non dimenticheranno mai quello che hanno subito) e invece le istituzioni non abbiano la possibilità di dare le giuste pene a chi si macchia di simili crimini.

Nella speranza che queste mie poche righe vi abbiano “aperto gli occhi” sull’importanza di dare un voto di lista vi do appuntamento alle urne .

Raffa Daniele, Candidato PPD al Gran Consiglio



Lascia un commento