Passeggiata a lago, quale ruolo per la Città di Mendrisio?

Signor Sindaco e Municipali,

negli scorsi giorni, grazie all’iniziativa dell’Ente Turistico del Mendrisiotto e Basso Ceresio, i rappresentanti dei comuni rivieraschi fra Brusino e Bissone, tra cui figura la Città di Mendrisio, si sono riuniti per rilanciare il tema della “Passeggiata a Lago”. Tema che già nel recente passato è stato sollevato da più parti e da alcuni atti parlamentari, di cui ricordiamo un paio di esempi: pensiamo alla mozione Passeggiata a Lago approvata dal Consiglio Comunale nel 2012; oppure all’interro-gazione di un gruppo interpartitico di Granconsiglieri, inoltrata al Consiglio di Stato lo scorso 2 marzo, volta a fare chiarezza sul progetto di valorizzazione del tratto di riva del Ceresio compreso tra Capolago e Melano, già oggetto di uno studio di fattibilità da parte della sezione dello Sviluppo Territoriale nel corso del 2014.
A quanto ci è dato a sapere, i comuni sollecitati sono interessati e intenzionati ad approfondire il progetto della passeggiata a lago, che consentirebbe di rivitalizzare il turismo e favorire l’accesso al lago anche da parte del pubblico indigeno. Ovviamente, siamo coscienti che la valorizzazione di un tratto di riva così lungo e complesso richiede uno sforzo importante da parte di tutti gli enti comunali coinvolti e del Cantone, ma siamo altrettanto convinti che un tale investimento possa generare una rivitalizzazione turistica importante e duratura di cui anche la Città di Mendrisio, così attenta alle diverse peculiarità del suo territorio, potrà beneficiare.

Pertanto, avvalendoci delle facoltà concesse dal regolamento comunale, vogliamo chiedere al lodevole Municipio:

  1. se condivide l’importanza strategica e turistica del progetto Passeggiata a Lago;
  2. se ritiene che la Città di Mendrisio possa fare da capofila, raccogliendo e facendo proprio l’interesse dimostrato dai vari comuni rivieraschi coinvolti, così da assumere un ruolo trainante e di peso per coordinare con più efficacia tale interesse nei confronti del Cantone;
  3. se intende fare la giusta pressione affinché il Cantone possa concedere di riservare una parte degli inerti della seconda canna della galleria autostradale del San Gottardo, o di altri grandi cantieri previsti, per la possibile realizzazione della passeggiata a lago;
  4. se intende approfondire ulteriormente il concetto di passeggiata a lago, integrandolo con altre strutture e opportunità turistiche e di svago presenti sul territorio della Città.

Ringraziando per l’attenzione e la collaborazione, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

Paolo Danielli
Gian Paolo Tommasini
Davide Rossi
Flavio Foletti
Patrick Valtulini

Lascia un commento